https://www.pressgiochi.it/decreto-fiscale-distante-sapar-laumento-del-preu-colpisce-mortalmente-il-nostro-settore-segui-diretta/66687

“L’aumento del Preu per le Awp previsto nel decreto fiscale metterà a rischio la sopravvivenza di gran parte delle 5mila imprese di gestione che oggi come Sapar qui rappresento. Altro problema che riguarda il nostro lavoro sono le leggi regionali, che da anni ci portano a chiedere una legge di riordino nazionale. Lavoriamo per lo Stato per raccogliere introiti erariali tanto preziosi per lo Stato. Ho evidenziato al sottosegretari Villarosa anche che molti istituti bancari si rifiutano di aprire conti per i nostri lavoratori, per questioni etiche o perché ritenuto un comparto a rischio. Senza un conto bancario è impossibile fare impresa. In questo clima, di fronte al decreto fiscale che ci colpisce mortalmente abbiamo chiesto di essere auditi. La verità dei numeri è più chiara di qualsiasi esposizione.

L’impatto effettivo della tassazione salirà con questa norma al 74%. E’ offensivo in sede istituzionale sentire ancora che il gioco paga il 21%. Non è così”.

 

Lo ha dichiarato Domenico Distante, presidente di Sapar durante l’audizione che si sta tenendo oggi presso la Commissione finanze della Camera relativamente al decreto fiscale.

 

“Se lo Stato non vuole riconoscere il nostro lavoro decidesse di vietare il settore una volta per tutte. Aiutateci, siamo stanchi, non fateci morire dissanguati lentamente. Non fatelo per noi, ma per i nostri dipendenti” ha concluso.

“Abbiamo sempre denunciato la diffusione dei totem come sostitutivo di apparecchi vietati per limiti orari o metrici. Basti guardare al caso Piemonte”.

 

Check Also

Manovra, Palese (Agcai) in conferenza alla Camera: ‘Comparto slot tassato in modo inverosimile, multinazionali vogliono prendersi il nostro mercato’

Manovra, Palese (Agcai) in conferenza alla Camera: ‘Comparto slot tassato in modo inverosimile, multinazionali vogliono …

Valore Impresa Gaming si presenta: confronto con politica e settore per centralità gestore

– Adm, nuovo direttore generale, c’è ancora da attendere Illustrati a Roma i progetti di …